sabato 12 maggio 2012

NUT CURRY, rettifico PEANUT CURRY


E’ come se fossi catapultata lì, in quel mercatino dell’usato di Croydon, sono trascorsi circa 15 anni ormai, ma il ricordo è ancora vivido. Di solito passeggiavo e mi appassionavo nell'osservare i mille gesti dei venditori. Un signore con un caratteristico berretto scozzese esibiva fieramente la sua collezione di francobolli di inizio ‘900, un capellone super-tatuato catalogava i suoi vinili risalenti all’era della dance anni ’80, ma un giorno io fui rapita dalla bancarella più bella. Un odore di libri vissuti e consumati mi attirò in direzione di una vecchia signora tutta ben vestita. Disinteressata di ciò che le accadeva intorno, si era rintanata in un angolo ombreggiato ed incurante della gente che passava nascondeva il suo viso dietro un grosso librone. La sua mercanzia era quanto di più interessante potesse esserci per me: libri di cucina di ogni dove e genere. Ingordamente mi tuffo fra i volumi culinari, etnico, specialità feste, dolci a volontà, ecc… ma la mia mente nel frattempo vagheggia: perché una signora dovrebbe privarsi di una così preziosa collezione? Deve essere stata una grande appassionata di cucina e sicuramente una brava cuoca per possedere così tante decine di manuali culinari. Dopo aver cercato, nell’assoluta trascuratezza della proprietaria, una curiosità mi assale, cosa avrà di così speciale quel libro da aver catturato l’attenzione della vecchietta?Lo voglio! Anche senza conoscere il contenuto lo voglio! Allora le chiedo quanto costi il libro che sta leggendo, ma lei vagheggia, si perde nei mmm, well, wait ed io subito capisco che l’osso è duro, ma quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare, non la tiro alle lunghe ma salto direttamente al momento in cui cerco di strapparle dalle mani il suo prezioso tesoro, ma l’attempata signora non demorde, ed io: molla avanti! Alla fine la vittoria fu mia e a casa mi portai un librone meraviglioso intitolato: Complete All Color Cookbook, ma non derubai la vecchina anzi lo pagai profumatamente.
Così come suggerisce il titolo, dentro trovi ogni tipo di ricetta di qualsiasi parte del mondo in più una sezione speciale dedicata a torte anglosassoni.
Da quello che da allora è diventato il mio libro più sfogliato estraggo questa profumata ricetta indiana, pollo e noccioline al curry, volendo si potranno sostituire le noccioline con uguale quantità di anacardi, il procedimento resta invariato. Il nut curry è una preparazione base a cui possono essere aggiunti tipi diversi di carne o verdure da accompagnare con chappati o naan, pane tipico dell’India. La ricetta originale, che sembra sia  originaria dello Sri Lanka, fu inventata da un estroso cuoco di nome Abraham Chacko, il quale, dopo aver aggiunto il latte di cocco, gli pose nome Murg Kajir Kie Kari.
Ingredienti per 4 persone:
Cosce di pollo 4
Petto di pollo 250 gr.
Latte di cocco 1 tazza
Arachidi già pulite 350 gr.
1 cipolla
1 cucchiaino di zenzero fresco tritato
Curry 3 cucchiaini
Olio di semi
Sale q.b.
Coriandolo fresco
Procedimento:
Lasciate le arachidi ammollo per circa 1 oretta. Disossate le cosce di pollo, private della pelle e poi tagliatele a cubotti, della stessa grandezza sarà tagliato il petto di pollo. In padella wok aggiungete l'olio e fate un soffritto con la cipolla sminuzzata e lo zenzero macinato. Dopo poco aggiungete  le arachidi scolate e fatele saltare un minutino, aggiungete poi i tocchetti di pollo unite il curry e saltate il tutto a fiamma viva per un paio di minuti, il tempo che il pollo faccia la crosticina. Aggiungete la tazza di latte di cocco e lasciate asciugare a fiamma moderata. La cremosità la scegliete a vostra discrezione, se infatti deciderete di accompagnare con riso potete anche lasciarla un po’ più liquida. A fine cottura aggiustate di sale e unite abbondante coriandolo fresco, oppure in sostituzione prezzemolo se anche a voi, come a me, i destinatari/cavie/eletti chiamati a consumare le vostre preparazioni vi hanno vivamente comunicato che odiano il coriandolo…… uff L



8 commenti:

  1. Questo è un piatto che non riuscirei a fare,vorrei tanto trovarmelo sul tavolo bello e pronto.Ma....non dico MAI...MAI. Complimenti anche stavolta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è meno strano di quello che potrebbe sembrare, garantisco!

      Elimina
  2. no ma tu davvero hai derubato una povera vecchia indifesa??? è una roba da far intervenire i supereroi.... O_O
    vabbè, del resto io quando il figlio di una cliente a lavoro mi chiese una caramella al lampone gliene diedi una al limone. e lui insistette che ne voleva una al lampone. e io gliene diedi due al limone. e siccome insisteva e a me quelle al limone non piacevano mentre quelle al lampone erano le mie preferite ho alzato la voce, fatto grandi risate camuffatorie e lanciato un' occhiataccia al bambino.
    ovviamente non ha visto manco una caramella al lampone.
    oddìììììììììoooooo siamo cattive tutte e due???? :O))))
    vabbè.. questo peanut curry però.... perdona tutto!!!
    un bacione cara!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. povera vecchietta infatti... ma perchè scomodarsi a imbastire una bancarella se poi i libri non li vuoi vendere??? si sarà pentita dopo averli riletti ma ormai era troppo tardi..... cmq l'ho pagata! Invece per quanto riguardo il bimbo spera di non ritrovartelo mai (da grande) dietro lo sportello della posta, potrebbe vendicarsi in modo esemplare......

      Elimina
  3. grazie per aver partecipato al mio contest con questo piatto sfiziosissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te per il tuo lavoro!!!

      Elimina
  4. Wow... non conoscevo il tuo blog.. abbiamo decisamente gli stessi gusti :-)
    Grazie di aver partecipato alla mia raccolta.. solo un piccolo favore, potresti esporre il banner anche sul tuo blog? Grazie mille!!
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. partecipo pokissimo ai contest per questo, cmq quest'anno voglio cambiare, quanto al banner era già sulla destra sotto a food network o forse intendi qualcos'altro?

      Elimina

Le buone parole valgono molto e costano poco.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...