venerdì 13 aprile 2012

BAVARESE ALLO YOGURT CON GANACHE FLUIDA DI FRAGOLE E CIOCCOLATO BIANCO

Poi più primaverile del rosa c’è un colore? Ora tutti state pensando al giallino lo so, ma causa fragole credo vinca ancora il primo. In un blog che spruzza rosa da tutti i pori mettiamo anche una ricetta pink e shock! Ora o mi scambieranno per la sorella gemella di Paris Hilton oppure sarà evidente a tutti che il vero romanticismo nella vita lo metto nel cibo e nella sua preparazione.
Il Bavarese  (non “la bavarese” mi raccomando quella si beve) assieme alla ganache, nasce in Francia, così che con l’ennesima ricetta francese postata sarò costretta a chiedere la cittadinanza onoraria. E’ un dolce alla portata di tutti, basta seguire le dosi, di quelle cose messe in frigo dopo aver pronunciato la frase magica, che per me è ciao ci vediamo fra 5 ore; quindi niente impappamento del cervello a guardare il forno e ripetere una specie di rosario culinario, “dai ti prego cresci”, “non ti smontare”, “non ti bruciare” e nei peggiori dei casi: non crescere più stai per strabordare!
Dentro potete farla ai gusti più svariati, io resto sul semplice per questa prima volta e preferisco usare yogurt invece della solita base di crema inglese perché sarà la ganache ad esaltarne il sapore.
La crema ganache così pensata ho scoperto che era stata già inventata (ormai trovare qualcosa mai fatto prima è cosa ardua) la differenza è che Io la lascio molto fluida per riuscire a versarla sul bavarese.
Ingredienti:
Per il Bavarese
Fragole 600 gr
Crema di yogurt intero 250 gr.
Panna vegetale 250 gr.
Zucchero 200 gr.
Fogli di gelatina 3
Per la ganache:
Fragole 100 gr.
Cioccolato bianco 100 gr.
Burro fuso 20 gr.
Latte intero 50 gr. circa
Procedimento:
Mettiamo a mollo i fogli di gelatina. Nel frattempo frulliamo le fragole con lo zucchero e montiamo a neve la panna. Incorporiamo lo yogurt e poi la panna con attenzione ed infine sciogliamo a fuoco dolce i fogli di gelatina in un pentolino con un goccio di acqua, uniamo i fogli sciolti al composto. Mettiamolo in uno stampo da plum cake e lasciamolo riposare in frigo per almeno 5 ore.
Prima di servirlo prepareremo la ganache frullando ancora le fragole con il latte e aggiungendo poi a filo il cioccolato bianco fuso sciolto a bagnomaria con il burro. Montare bene ancora caldo e lasciar raffreddare. La crema dovrà risultare fluida se necessario aggiungere latte.
Sformare il bavarese ed irrorare con la ganche fluida.

E pensare che ganache sta per “imbecille” , così come fu chiamato il cuoco provetto dopo il suo errore di gettare cioccolato nel latte caldo. Questo rincuora tantissimo, magari tutti i nostri disastri in cucina un giorno faranno parte dell’abc della culinaria, così da sentirsi in giro tante nuove preparazioni dal nome “crema stupida” “salsa pasticciona” “base disastro” o “sugo mammamiachiselomangia”!







22 commenti:

  1. uhhhhh! che cosa vedono i miei occhi, a quest'ora?! Una grande e stupenda (e buonissima) meraviglia!
    Grazie Elena, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. sono molto impegnata e mi resta la notte per il blog!

      Elimina
  2. Complimenti hai portato un po di allegria(fuori piove a dirotto).Ma complimenti specialmente dalle tue considerazioni prima della ricetta.Dopo aver letto....mi sarei mangiato qualsiasi cosa mi avresti proposto.Mi è andata bene,perchè il risultato valeva l'attesa.Grazi ELENA(UN tuo ammiratore)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passata è la tempesta:
      Odo augelli far festa, e la gallina,
      Tornata in su la via,
      Che ripete il suo verso. Ecco il sereno
      Rompe là da ponente, alla montagna;
      Sgombrasi la campagna,
      E chiaro nella valle il fiume appare.
      Ogni cor si rallegra, in ogni lato
      Risorge il romorio
      Torna il lavoro usato.
      L'artigiano a mirar l'umido cielo,
      Con l'opra in man, cantando,
      Fassi in su l'uscio; a prova
      Vien fuor la femminetta a còr dell'acqua
      Della novella piova;
      E l'erbaiuol rinnova
      Di sentiero in sentiero
      Il grido giornaliero.
      Ecco il Sol che ritorna, ecco sorride
      Per li poggi e le ville. Apre i balconi,
      Apre terrazzi e logge la famiglia:
      E, dalla via corrente, odi lontano
      Tintinnio di sonagli; il carro stride
      Del passegger che il suo cammin ripiglia.

      Elimina
  3. ma che roba!!! questo è un trionfo di rosa e si sapori deliziosi, ideona!!
    bravissima!
    buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala cioccolato bianco e fragole è 1 cosa sublime!

      Elimina
  4. Una vera delizia questa bavarese, e quella ganache fluida è così irresistibilee!! Inseirsco subito la ricetta, grazie per aver partecipato al mio contest un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ganache fluida mmmm. Grazie a te cara!

      Elimina
  5. la ricetta è perfetta !!! Grazie mille per aver partecipato, ricetta inserita, ciao !!

    RispondiElimina
  6. Mamma mia che bontà! E la ganache la rende davvero strepitosa ^_^
    Grazie mille per aver partecipato!!!!

    RispondiElimina
  7. quanto è invitante questa bavarese!!!!!! bel blog mi unisco volentieri ai lettori fissi!!

    RispondiElimina
  8. wow strepitosaaaa!!! ma è golosissima questa bavarese :)

    RispondiElimina
  9. pignola con gli articoli:-)
    ma dipende se la intendi come IL budino bavarese o LA crema bavarese, siamo in Italia....qualche libertà ce la concediamo che dici? partecipi anche a "fragole a colazione"? io ho trovato la tua spettacolare bavarese da lì, ne ho fatta una anch'io ma è molto più "sportiva"
    ciao dalla Pallina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veramente una volta prima io sono stata corretta da 1 amico pasticcere ed ora faccio la tipa che sa...... :P cosa intendi per sportiva?

      Elimina
    2. pignolo il tuo amico;-)
      prima di pubblicare una ricetta con le ciliege sono andata a vedermi tutta la diatriba sulla "i" per il plurale;-) ma tanto non l'ho capita!
      la tua ricetta è più elegante con una invitatnte salsa di accompagnamento e corredata di una bella foto...a me va già bene se ho fatto in tempo a scattarla!!!

      Elimina
    3. a volte anche io non ho tempo di scattarle con calma e mi dispiace perchè la ricetta è strepitosa ma decido a malincuore di non inserire il post in un foodblog la foto è tutto

      Elimina
  10. La vista del rosa e delle fragole mi consola dai vetri rigati dalla pioggia di queste giornate... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sto pensando che se questo freddo continua almeno un problema lo avrò risolto quest'anno...... la prova costume arg :D

      Elimina

Le buone parole valgono molto e costano poco.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...