giovedì 19 febbraio 2009

BUCATINI LILLI E IL VAGABONDO (DISNEY)



Quando per la prima volta vidi questo cartone animato della Disney ero ancora piccola, ma già amavo cucinare. Nel guardare il film pensavo non solo all’inverosimile romanticismo dei cani,
ma tanto mi rimase simpatico quel personaggio del cuoco siciliano così che dissi a mamma: facciamo i bucatini di Lilli?
E’ normale che crescendo ho capito non solo che gli animali non sono romantici fino a questo punto J, ma che soprattutto i maschi, in genere, possono privarsi di tutto per farti felice ma difficilmente si tratta dell’ultima polpettina :p !
La Disney ha aiutato a sviluppare la mia passione culinaria, in realtà poi ho letto che il suo ideatore fu un grande appassionato di cucina italiana e francese, ecco perché spesso compaiono cuochi europei nel sui cartoons.
Non possono non ricordare le torte di mela di “Biancaneve”, (oggi per i più piccoli c'è pure la cucina di biancaneve!) 
oppure l’insalata di granchio che il cuoco francese voleva fare nella “Sirenetta”, senza ovviamente citare i disney più recenti quali “piovono polpette” o “ratatouille”.

Forse il piatto è parte di una cucina tradizionale e casareccia ma a me riporta all’infanzia e ogni volta che li preparo, ricordandomi Lilli e il vagabondo, rivivo la “favola” attraverso i ricordi.


Ingredienti per 4 persone:

bucatini 400 g  
pelati 100 g
passata di pomodoro 150 g
macinato di manzo 250 g
pane raffermo tipo toscano 125g
2 uova
mezza cipolla
1 spicchio d’aglio
grana grattugiato fresco 150 g
prezzemolo
basilico
pepe
sale
olio q.b.
olio di semi per friggere


Procedimento:
Fate un sugo con un soffritto di cipolla e olio extravergine aggiungere prima i pelati e poi la passata salate e cuocere a fuoco medio per circa 1 e mezza (il sugo deve essere ben saporito ma conservare sempre un sapore fresco reso possibile dall’aggiunta dei pelati).
Amalgamate in una ciotola tutti gli ingredienti per le polpette cioè: uova, carne, pane (ovviamente il pane dovrà essere messo precedentemente in acqua e poi strizzato bene, utilizzando solo la mollica), formaggio grattugiato circa 120 g (tenendo un po’ da parte per la spolverata finale), pepe, prezzemolo tagliato finemente, sale un cucchiaino e lo spicchio di aglio sminuzzato, fate riposare una decina di minuti in frigo.
In una padella scaldate l’olio di semi (attenti a non farlo fumare), prendete il composto di polpette dal frigo e formate tante piccole polpette della grandezza di una noce e friggetele bene.
Scolate su carta assorbente le polpette e cucinatele nel sugo per almeno 15 minuti in modo che si insaporiscano bene nel sugo.
Cucinate i bucatini e scolateli molto al dente tenendo da parte un po’d’acqua di cottura.
Saltate i bucatini in padella con un po’ di sugo e una manciata di formaggio.
Impiattare i bucatini aiutandosi con un coppa pasta oppure con un forchettone in modo da ottenere un nido al centro piatto cospargere di sugo, spolverare con il formaggio e guarnite con il basilico.
Potete decidere di piazzare le polpettine qua e la oppure presentare il piatto come nella foto.




2 commenti:

  1. ma lo sai che in italia nessuno ma dico nessuno (tantomeno al sud) mangia bucatini spaghetti o pasta lunga di qualunque tipo .. con le polpette?! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai girato tutte le case d'Italia??? hihihihi .... cmq se lo hai fatto ha saltato quella di mia nonna in cui la domenica si faceva un timballo al forno con le polpettine e anche mia mamma lo faceva ;) ad ogni modo il piatto "Mafaldine al ragù e ricotta con polettine" è un piatto molto comune in Italia, specie al Sud.......ti consiglio di provarlo è molto buono! trovi facilmente la ricetta in internet! grazie per la visita! ;)

      Elimina

Le buone parole valgono molto e costano poco.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...